Un giorno di ferie

Sempre cosi per dire

Ieri giorno di ferie. Controlli per Sara , mattino oculista e pomeriggio dentista. Insomma ferie… .
Oculista: visita presso una struttura che si occupa di disabilita’ , ricerca cura riabilitazione per la qualita’ della vita. Entri e trovi piu’ bambini con problemi piu’ o meno gravi che bambini senza problemi se non altro cosi apparenti.

Ecco ci vorrebbero due ore li ogni che ne so… due mesi facciamo?  ecco si due ore li ogni due mesi cosi le tue paturnie giornaliere diventano per lo piu’ barzellette da raccontare.

Noi siamo uscite con un 10/10 tutto bene ci vediamo tra due tre anni, il nostro era una ” normale banalissima visita di controllo oculistica su una bambina che non ha nessun problema “.

Poi prima di andare a casa ci siam fermate e abbiamo giocato con bambini che faticavano a parlare, bambini che hanno ricevuto un applauso perche’ sono riusciti a fare due passi da soli, bambini che indicavano gli oggetti non riuscendo a parlare correttamente. Abbiamo spinto un bambino con problemi motori sull’altalena, abbiamo fatto i pedoni che attraversavano la strada mentre loro passavano su grandi biciclette pero’ ancora con le rotelle, uno di loro mi ha sparato mi ha detto te muori e io ovviamente son morta!  e abbiamo sorriso dove non potevano arrivare le parole.

Ho visto mamme stanche che al confronto la mia stanchezza e’ paragonabile all’uscita di un trattamento di 5 ore da una SPA.

Ho visto medici e infermiere sorridere e trattare tutti i bambini nello stesso identico modo sia che camminassero spediti sia che fossero su una sedia a rotelle con lo sguardo perso nel vuoto.

E ho visto Sara notare certo le differenze e le disabilita’ ma l’ho vista fregarsene perche’ se un bambino non cammina io mi avvicino a lui se non riesce a spingersi lo aiuto io se voglio il gioco che te hai non e’ che perche’ la tua testa ciondola di continuo non ti chiedo se posso giocarci io adesso . 

E io son venuta via piu’ serena, con la mia donnina che cresce ogni giorno di piu’ per mano e quando ieri sera prima di addormentarci le ho chiesto se aveva visto quanti bambini che avevano tanti problemi c’erano in quell’ospedale lei mi ha detto si mamma e te pero’ hai visto anche che occhiali stupendi tutti rosa avevano quei due fratelli che ci vedevano poco? 

Un giorno di ferieultima modifica: 2012-06-15T15:52:45+00:00da matraca
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Un giorno di ferie

Lascia un commento