Asilo : primo giorno

Le previsioni erano sbagliate. Nessun fiume di lacrime.

E’ stato tutto molto semplice. Da parte mia non c’e’ stata una preparazione assillante al grande giorno ma piu’ un passaggio naturale : venerdi mattina eri da Sonia in palestra ah che bello lunedi mattina vai all’asilo e ci son giochi e bimbi nuovi. 

Sara e’ entrata nella sua classe un po’ spaesata (una ventina di bambini che giocavano) , Maria l’ha accolta presentandole i vari banchi dei giochi , Sara e’ passata dall’essere spaesata al vivere il dilemma del “gioco con la pastina o pitturo con i pennarelli?”. 

L’abbiamo lasciata serena felice sorridente che giocava con la pastina. La sola fatica/scocciatura che ha avuto e’ stata la mia richiesta di un bacio a me e al papa’ prima di andare al lavoro. Ovviamente le scocciava perdere quei 3 secondi di gioco ma fortunatamente (per noi ovviamente!) ci ha accontentati.

Aggiornamento :

Ore 11.30 parcheggio fuori dall’asilo. I bimbi sono in giardino. Mi nascondo dietro gli alberi e la osservo. Sta spiegando qualcosa a Paola un po’ imbronciata. Mi sposto per entrare lei mi vede e la sento che urla : e’ la mia mamma e’ la mia mamma!! Arrivo nel giardino mi corre incontro e scoppia a piangere urlando ” voglio il mio papa’!!! “. Mi dicono che e’ stata brava ha giocato e interagito con gli altri bambini e che stava dicendo a Paola quando sono arrivata che lei voleva la sua mamma ma senza piangere ne frignare.
E’ salita in macchina ha guardato me ha guardato il giardino con i bambini e ha urlato : domani arrivo! 

Asilo : primo giornoultima modifica: 2007-09-10T10:20:00+02:00da matraca
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Asilo : primo giorno

I commenti sono chiusi.