Ultimo giorno di asilo

30 giugno 2010

Oggi e’ l’ultimo giorno di asilo.
L’asilo mi manchera’ e io non mi sento pronta per le scuole elementari, guardo mia figlia che invece e’ pronta , e’ curiosa ha voglia di questa novita’ ed  e’ emozionata .
Cosa vuol dire  emozionata? – le chiedo
E’ quanto te hai paura di una cosa nuova -mi ha risposto – poi pero’ e’ bello e la paura non c’e’ piu’ .
Allora si anche io sono emozionata .
Sono solo un po’ triste di quella maliconia che fa sorridere perche’ ti porta a bei pensieri e ricordi
Mi manchera’ l’asilo,  entrare tutti i giorni e vedere i colori , sentire l’odore dell’asilo, il vociare dei bambini.
Mi manchera’ l’accompagnarmi alle scale e il bacio di SaraGrassi , mi manchera’ Hussein che mi accompagna e mi dice vabbe’ ti bacio anche io , come dire ma si vala’ che tanto altro da fare in questi cinque minuti non ce l’ho –  mi mancheranno il broncio e il silenzio di Eric, mi manchera’ il sorrisetto ironico di Assane, mi manchera’ la triade Mattia SimoneC e Damiano, e  mi manchera’ la Picci con mammachicca sai che la Sara ha detto ha fatto, mi manchera’ vedere Andrea che mi stupisce perche’ pittura gia’ nei bordi a tre anni mi manchera’ salutare la carovana che scende dal pullman con Thomas e Khadim che non stanno mai , e dico mai, in fila, mi mancheranno gli occhiali glamour di Giada Longhi, mi manchera’ Erika e le sue unghie pitturate molto fashion, mi mancheranno i cerchietti di AliceMerolla , mi mancheranno gli occhioni di Vanessa , mi manchera’ Alessandra e i suoi tanti progressi, mi mancheranno i modi da principe di Babacar , mi mancheranno Emanuel e Alessandro e ogni volta che li guardo gia’ vedo i cuori che ruberanno alle ragazze (ricordatevi che se farete soffrire la mia Sara io potro’ dire li in piazza davanti a tutti i vostri amici di avervi visto con le dita nel naso!), mi manchera’ MartinaNazzaro con i suoi modi da furbetta , mi manchera’ quel piccolo ometto di Francis, mi manchera’ Davide che sembra sempre piu’ grande, mi manchera’ Shanise con i suoi codini … mi mancheranno tutti i bambini, quelli della  “mia classe” e delle altri classi,  bambini di cui non ricordo per tutti  alla perfezione nome e cognome ma che sarei in grado di dividere per classe e riconoscere in mezzo a 1000 altri come bambini del mio asilo.
E mi manchera’ incrociare nel corridoio le mamme i papa’ i nonni e le nonne la mattina.
Mi mancheranno l’arancio il giallo e il blu.
Mi manchera’ il salone in ordine pulito e profumato
Mi mancheranno i bambini chiassosi
Mi manchera’ lo strano silenzio del mattino presto
Mi mancheranno i vigili che tutte le mattine ci salutano 
Mi mancheranno i messaggi in bacheca 
Mi manchera’ cacciar dentro la testa nelle altri classi e salutare
Mi manchera’ passare in macchina e spiare cosa fanno nascosta dietro gli alberi
Mi mancheranno tutte le esperienze che nei prossimi anni faranno
Mi mancheranno i contratti formativi con i loro lavoretti e la condivisione di uno spazio che e’ loro
Mi mancherano le bavaglie sugli armadietti del lunedi e del venerdi
Mi mancheranno i libri della biblioteca da leggere nel fine settimana
Mi mancheranno le magliette di inglese in fila appese con le mollette
Mi mancheranno i contrassegni e i buoni pasti da infilare al posto giusto  
Mi manchera’ Hocus e mi manchera’ Lotus
Mi manchera’ “today a tell you the story number …”
Mi mancheranno i grembiuli sporchi di pittura
Mi mancheranno l’angolo della cucina , l’angolo delle macchinine, l’angolo morbido con i contrassegni dei bambini responsabili  
Mi mancheranno i calzotti per la psico 
Mi mancheranno i disegni sui vetri 
Mi mancheranno i disegni da portare a casa e le cartelline con i lavori da sfogliare
Mi mancheranno tutte le piccole abitudini dell’asilo che io ho fatto mie anche a casa nostra

Mi manchera’ la maestra Paola che per me e’ stata un grosso riferimento e alla quale va un grosso, grosso, grosso grazie  perche’ come ho avuto modo di dirle (e come la mia bambina mi ha fatto spesso notare) io in lei vedo molti miei modi e pensieri  e grazie alla sua esperienza ho imparato a essere una mamma migliore.
Mi manchera’ la maestra Alice altro punto fermo per me e per la crescita della mia bambina perche’ in lei per contro vedo molte cose che vorrei avere e alcune , grazie Alice , le ho imparate e fatte mie.
Mi mancheranno tutte le altre maestre , la Rita la Renata la Mery la Bea L’Annalisa L’Emanuela la Elena …a tutte voi grazie per tutto quello che avete  fatto con e per mia figlia e quello che a lei e a me di conseguenza avete insegnato . Un grazie anche alle maestre che in questi anni sono passate anche solo per una supplenza ma per quel giorno sono state sicuramente un punto di riferimento. Un grazie particolare anche a Maria che ci ha accolte e prese per mano il primo giorno di asilo tre anni fa
Mi mancheranno tutte le bidelle, un saluto e una parola per me e per Sara tutte le mattina, grazie .
Mi mancheranno anche se io con voi non ho contatti ma solo i racconti della mia bambina il signor Gianni Barbara Paola Pinuccia Nunzia … a tutti  voi va il mio grazie per aver fatto scoprire assaggiare e amare il cibo e la buona tavola alla mia bambina.      

Sorrido pensando alle parole del film Radio Freccia
Credo che un’Inter come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più, ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa.

Perche’ e chiaro  , Sara salira’ le scale e andra’ alla scuola materna dove ci aspettera’ un’altra entusiasmante e bellissima nuova avventura
Ma e’ altrettanto vero che questa dell’asilo che si sta chiudendo  e’ stata una bellissima ed entusiasmante avventura di cui per sempre serbero’ un bellissimo ricordo e un grande insegnamento. 

Voglio con questo pensiero dire grazie a tutti voi  perche’ qualsiasi cosa SaraMozzo nella vita’ di buono combinera’ sappiatelo , dovra’ dire grazie anche a tutti voi. E inizio io, grazie per tutto quello che avete fatto per e con lei in questi tre anni.
E grazie per avermi reso con i vostri insegnamenti una mamma migliore.

Chicca, la mamma di Sara Mozzo ,
Asilo di Garlate classe Arancioni  periodo 2007/08 – 2009/10

Ultimo giorno di asiloultima modifica: 2010-06-29T16:55:00+02:00da matraca
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Ultimo giorno di asilo

Lascia un commento