La cena delle donne

Cena delle donne 2010

La facciamo una volta all’anno, solitamente dopo la fine della scuola cosi si festeggiano anche le belle (fino ad ora…) pagelle e la fine dell’asilo
Eravamo un po’ in ritardo ma martedi sera ce l’abbiamo fatta.
Invitate io , la mia mamma , Sara,  mia nipote Giada,  Michela e Beta (le nostre vicine di casa 9 e 11 anni)
Unico invitato maschio il mio papa’ , giusto perche’ all’alba delle sette ha chiamato e ha detto “non ho ben capito dove mangio io” . ed e’ stato ammesso perche’  senza di lui a seguire tutta la generazione femminile della mia famiglia non ci sarebbe stata.
Per l’edizione 2010 si e’ aggiunta anche l’amica Cristina ,  dopo tre settimane era anche ora che passasse con il regalo del compleanno che era gia’ diventata laziachenonmihafattoilregalo! e questa e’ stata la giusta occasione .
Ode e tripudio per uno dei regali della zia Cris che e’ stato un kit per tatuaggi e disegni sulla pelle…ca va sans dire…  un tatuaggio a testa per decenza io e la cris un tripudio le bambine , astenuta mia mamma , mio papa’ giusto la cena poi ha pensato che era meglio bere il caffe’ al bar per scamparla.
Patatine olive pasta al pesto piadina prosciutto zucchine grigliate zucchine ripiene pesche tre tipi di gelato , questa la nostra cena.
Ore nove e trenta ognuno a casa sua, Giada dorme da me.
Litigata tra le due cugine per chi dorme nel letto in cameretta dove la mamma Chicca sabato ha montato la struttura / tenda dell’ikea per cui li e’ come dormire in tenda sotto l’arcobaleno.
Spedita la Giada sotto la tenda , per dovere di ospitalita’  e la Sara nel lettone
La mamma Chicca ha sparecchiato
“Zia non posso dormire li perche’ il cuscino non va bene ” e si mette nel lettone
Sveglio Sara la porto in cameretta “no no no mamma io dormo nel lettone”, due tentativi falliti
Morale i piedi che uscivano dal letto da sotto la tenda …erano i miei !
 

La cena delle donneultima modifica: 2010-07-29T18:22:55+02:00da matraca
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La cena delle donne

Lascia un commento