Quinto giorno

E siamo arrivati anche alla fine della prima settimana. Abbiamo portato tutto il materiale richiesto nel foglio , abbiamo firmato in una settimana piu’ avvisi che Obama la prima settimana di insediamento alla casa bianca. Abbiamo dato per la trecentesima volta i nostri dati alla segreteria della scuola (non dico un database basta un misero foglio di excel ..se proprio!) . Abbiamo fatto le prove e riesco ad accompagnarla a scuola senza richiedere il prescuola – di cui avevo in ben tre moduli fatto una preiscrizione ma non si capisce come mai non risultava ma non si preoccupi signora mi compili queste tre carte e glielo diamo –  e cosi mi si e’ aperto un mondo : il mondo delle mamme fuori dalla scuola la mattina .
Vogliam parlarne? Sento di quelle cose e mi si fanno di quelle domande che a volte mi do un pizzocotto per capire se sto sognando.

Stamattina ad esempio sono stata interpellata sulla questione scarpe da ginnastica. E tu hai portato le scarpe da ginnastica? Si E tu dove le hai messe…che dicono sacchetto ma non specificano….ehmmm io ho preso il sacchetto dell’asilo cosi c’era gia’ su il suo nome…e che scarpe le dai messo dentro? come che scarpe .. da ginnastica … eh ma quali…io le ho messo quelle piu’ disfate che avevo a casa . Ma le hai lavate? ehmmm no perche’ scusa Eh perche’ ti ricordi che quando ci siam visti a giugno alla prima riunione parlavano di scarpe con la suola pulita per non sporcare la palestra… la palestra?!?!?!?!? ma se neanche hanno una palestra dove andare – se proprio eh! – . Ma ne avrei di siparietti per dove hai messo tu i soldi per l’assicurazione …e insomma ma se a mangiare stan tutti insieme poi dai grandi imparano subito le parolacce…! Tolti alcuni soggetti  da prendere con le pinze diciamo che quei 10 minuti al mattino di scambio con le altre mamme sono stati graditi   

Nello zaino questo fine settimana Sara ha portato a casa il quaderno di musica e abbiamo tutti, vicini compresi per forze di causa maggiore, imparato una nuova canzone. Ha avuto il calendario settimanale diviso per ore e colori , gli stessi colori delle copertine cosi possono abbinare quaderni e orario velocemente. Provvederemo nei prossimi giorni a fare anche a casa un bel cartellone da appendere e lo coloreremo cosi da avere ben chiaro visivamente cosa e quando . Ho anche comprato i buoni pasti anche se ne avevo ancora . Insomma SIAMO  pronte per affrontare l’anno scolastico 2010/2011 che sembrava tanto lontano ma adesso ci siam dentro!

Domenica mattina in biblioteca ho trovato Carla, la mia maestra delle elementari. E quella coincidenza a fine prima settimana di scuola mi ha fatto anche emozionare . Ha anche detto a Sara di studiare “cosi come faceva la sua mamma che tutti i lunedi aveva imparato la poesia a memoria”.  

 

Quinto giornoultima modifica: 2010-09-21T11:46:26+02:00da matraca
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Quinto giorno

Lascia un commento